Le caldaie sono una voce consistente delle spese domestiche. Per ottenere un buon risparmio energetico è necessario saper regolare la caldaia per abbassare i consumi. Durante la stagione fredda l’impianto di riscaldamento funziona a pieno regime, per innalzare ulteriormente il livello delle performance è opportuno iniziare con un semplice ma efficace isolamento dell’ambiente domestico, intervenendo dove ci possa essere dispersione del calore. Anche le pareti possono essere causa di scarsa capacità di trattenere il calore e una buona coibentazione può risolvere questo inconveniente.Dopo essersi assicurati che in casa si è ottenuto un buon isolamento termico si può procedere alla regolazione della caldaia. Per sapere quali parametri settare con maggiore precisione potete chiamare l’assistenza specializzata e farvi assistere dal nostro idraulico.Tutti gli edifici, pubblici o privati, hanno bisogno di una caldaia o uno scaldabagno elettrico per la produzione di acqua calda. Negli anni si sono moltiplicati i modelli in vendita, tanto che oggi è possibile installarli anche all'interno di casa. Qui prenderemo in esame gli scaldacqua a gas. Questi sistemi permettono di raggiungere anche i 65 gradi di temperatura, con consumi ridotti ed una produzione che varia dagli 11 ai 31 litri al minuto. A differenza dei modelli elettrici, questi che utilizzano il metano, il GPL o l'aria propano come combustibili consentono all'acqua di mantenere sempre costante la temperatura, invece di aspettare che il serbatoio si riempia nuovamente una volta terminata la disponibilità. Inoltre, anche se la spesa iniziale di installazione è leggermente più elevata, mantenendo uguali i consumi, si calcola che l'utente che opta per un modello a gas può ottenere un risparmio di circa il 40% rispetto agli scaldabagni ad alimentazione elettrica. Sul mercato troviamo versioni che non dispongono della fiamma, non necessitano di collegamenti alla canna fumaria e permettono una manutenzione frontale. Grazie al led esterno è possibile cambiare la temperatura dell'acqua. Lo scaldabagno a gas risulta particolarmente utile, in quanto consente di avere acqua calda nell'immediato, al contrario delle altre varianti. Gli ultimi modelli messi sul mercato da grandi marchi, come Ariston e Baxi, sono realizzati in dimensioni ridotte e dalla facile installazione, con comandi che ne permettono la facilità di interazione e manutenzione. Grazie, poi, alla modulazione continua del gas è più semplice mantenere costante la temperatura, senza sprechi. Per chi è attento alla tutela dell'ambiente, è importante sapere che tutti gli scaldacqua a gas possono ormai essere integrati da sistemi solari.La scelta di una caldaia ha un forte impatto anche sul discorso relativo al risparmio energetico all’interno delle scelte domestiche e di vita quotidiana. Il risparmio energetico ha due benefici principali: il risparmio in bolletta e la salvaguardia dell’ambiente. Gli idraulici sono sensibili alle tematiche ambientale, perchè nel corso del tempo hanno assistito ad una trasformazione degli impianti idraulici sulla base di una spinta ecologica necessaria per il benessere del pianeta. Le caldaie sono tra i sistemi maggiormente interessati da questo genere di innovazione. Nell’ultimo anno sono giunte buone notizie per chi vuole scegliere una caldaia più aggiornata e più sostenibile sia economicamente che ecologicamente. Le detrazioni fiscali del 65% per chi acquista sistemi che agevolano il risparmio energetico, e del 50% per chi ristruttura casa, hanno permesso a molti clienti di rinnovare il sistema di riscaldamento e acquistare nuove caldaie a prezzi fortemente scontati. Gli idraulici hanno avuto un aumento di richieste in questo campo e se contattati sono in grado di fornire informazioni sulle caratteristiche tecniche necessarie per usufruire delle agevolazioni.